Final notes before the dances

Next | Previous | Index | Facsimile
clean | clean text | raw | raw text


Poiche a bastanza nelle regole precedenti della terza parte, habbiamo dichiarato
se i nomi brevi alle Rx. & passi, & gli effetti di tutti gli atti, & movimenti,
che spettano a i Cavalieri, & alle dame nell'uso de i balli, come anche
le creanze, che ad amendue ne'medesimi convengono; resta hora solamente
a dar'principio ad insegnare, come detti balli più agevolmente possano
impararsi; Tratterò adunque(1) prima d'alcuni avvertimenti che sono necessarij
ad essi balli.

Avvertimenti à dubij, che sogliono occorrere nel ballare balletti, & fare gli altri
movimenti, che sono necessarij à gli altri balli di più forte.

PRimo Avvertimento;(1) come si piglierà la mano ordinaria alla dama, nel cominciare(2)
essi balli, si piglierà la sinistra; come si farà .Rx. senza dire altro ella si farà
col piè sinistro; come si comincieranno a fare tutte l'altre sorti di passi, che si
fanno a detti balli; si principieranno col detto piè sinistro; poi si seguiteranno(2)
detti passi di mano in mano col piè destro, & all'incontro come si cominciarà
col piè destro si seguiterà col sinistro, col medesimo ordine, s'ha sempre
da seguitare questa regola, accioche i detti passi che si fanno in essi balli,
siano giusti, & si facciano con l'un piede, & con l'altro, con quella miglior gratia,(2)
& decoro, che più si saprà.

Secondo(1) Avvertimento, havendo il cavaliero pigliato la dama per la mano, overo
stando all'incontro d'essa senza pigliarla mentre fanno insieme le R. si volteranno
a faccia a faccia, e mentre faranno inchinati si volteranno un poco al
incontro a gl'assistenti salutandoli col finire, la .Rx. leggiadramente.

Terzo Avvertimento, quando'l cavaliero lascierà le mani della sua dama si caverà
la berretta, è faranno sempre insieme un pocho d'inchino in foggia d'una
mezza R. col piede che resta in dietro nel finire il tempo della cadenza per honorarsi(2)
l'un l'altro.

Quarto Avvertimento, nel passare il cavaliero, è la dama l'uno al luogo dell'altro
s'ha sempre da pigliare un poco di volta a mano sinistra a modo di due mezzi
circoli poi a mezzo'l ballo nel pigliar la mano, o'l braccio alla dama, ò senza pigliarsi(2)
come faranno(1) all'incontro, si farà la mezza .Rx. & nell'andare l'uno al luogo(2)
dell'altro si volteranno un poco alla sinistra quasi in quella medesima guisa,
come se volessero fare la lettera .S. per far ciò con(1) quella gratia, che si conviene voltandosi nel finire i passi sempre a faccia, a faccia, & avvertendo che tutti
i passi andando innanzi, ò intorno, ò per fianco hanno d'andare sempre con
i piedi discosto due dita l'uno dall'altro, & nell'andare innanzi con essi passi si
faranno più presto un puoco più corti che lunghi, e ne gli altri movimenti,(1) chesi fanno insieme s'ha sempre da stare all'incontro, ò al pari secondo l'occorenza
de balli, poi finirli sempre dove si sono principiati i detti balli, Avvertendo
che la medesima regola si deve sempre tenere con gl'altri balli, cioè, a trè è due
cavalieri con una dama in mezzo, & poi in quadrangolo due cavalieri, & due
dame, & con(1) altri quattro, cioè un cavalier, & una dama a capo, l'altro cavalier,& la dama, a piè del ballo, & in più numero di cavalieri e di dame, come si dità
al suo luogo, questo(3) basti al mio giudicio, intorno a gl'avertimenti(1) detti di sopra.

Hora me ne vengo a dar principio ad insegnar con che modo, e gratia, e gravità,
e leggiadria debbono i cavalieri, e le dame ballare insieme essi balli, e balletti,
e brandi, che si contengono nell'ultimo mio trattato, adunque il primo ballo
che si farà, farà lo Spagnoletto.


1. tilde expansion

2. missing hyphen?

3. odd tilde expansion


Return to index.


Greg Lindahl