Rule 35 (typoed as 36)

Next | Previous | Index | Facsimile
clean | clean text | raw | raw text


REGOLA XXXVI.

IL primo salto tondo si fà fermandosi col piè sinistro inanzi, è si faranno
due campanelle in un saltino col detto piè alto, è con la gamba stesa,(1)
& la punta alta, si fà anco un salto cascando à piè pari, poi si leverà
con tutta la persona quanto(2) più potrà, voltando intorno alla sinistra,cascando nel medesimo luogo in punta di piè con le ginocchia un poco larghe;
& sono tre botte, come nella figura si dimostra.

Il secondo si fà fermandosi col piè sinistro indietro, è si fa un passo in circolo co'l
detto piè, è un salto à piè pari, e in un'istesso tempo, si leverà il salto, quanto
più si potrà intorno, cascando nel medesimo luogo con le ginocchia un poco
larghe, e son tre botte.

Il terzo si fà nel modo, come il primo, e la differenza è, che si fanno tre salti à piè
pari; il primo alto un palmo da terra, il secondo due; il terzo tre palmi; e tutti
intorno cascando nel medesimo luogo, & sono tre botte.

Il quarto si fà stando in prospettiva col piè sinistro inanzi. si fanno tre saltini
inanzi scambiando li piedi un col destro, l'altro col sinistro, & l'altro col destro,
cascando a piè pari, & in un medesimo tempo si leverà il salto intorno
due volte alla sinistra cascando nel detto luogo in prospettiva, & sono quattro
botte.

Modo d'imparare i salti tondi con le gambe piegate, & con una gamba sopra il ginocchio,
& con ambedue le gambe trecciate, & tre salti con ambedue le gambe
piegate tutte intorno.


1. missing hyphen?

2. tilde expansion


Return to index.


Greg Lindahl